Un pc desktop che visualizza lo stato di funzionamento della rete WiFi in albergo, attorniato da icone relative al mondo di internet e delle connessioni wireless.

Come È Fatto l’Impianto WiFi Per Hotel Ideale – Parte Terza: Facilità di Gestione

Leggi anche gli altri post sull’impianto WiFi ideale:

1 – Efficienza dell’impianto

2 – Facilità di Installazione

4 – Rapporto Qualità-Prezzo Ottimale

 

Eccoci giunti al terzo appuntamento con la serie di post che descrivono l’infrastruttura WiFi ideale per un hotel.

In questo contributo, parleremo degli aspetti relativi alla facilità di gestione dell’impianto.

Come già visto nel precedente articolo della mini-serie, anche in questo caso il concetto di “facilità” ha un significato più ampio rispetto alla semplice possibilità di configurare in maniera autonoma le funzioni di un sistema WiFi.

La rete di un hotel deve poter essere gestita in maniera agevole non solo a livello software, ma anche a livello hardware, con la possibilità di verificare in ogni momento lo stato di funzionamento degli access/point e degli altri apparati di diffusione.

Questo perché gli ospiti richiedono una connessione WiFi sempre funzionale e disponibile. Se mai dovesse verificarsi un malfunzionamento, i gestori della struttura ricettiva devono poter effettuare un’analisi di primo livello sull’impianto e sulle sue componenti, per essere in grado di capire subito se sia necessario ricorrere all’intervento di un tecnico per ripristinare il servizio.

Ecco allora che, per poter essere definito “ideale”, l’impianto WiFi di un albergo deve essere dotato di appositi strumenti per la gestione centralizzata, in grado di rendere più semplice e pratica la manutenzione e il controllo costanti degli apparati hardware della rete.

I benefici della gestione centralizzata 2.0

È bene ricordare che molti impianti WiFi di vecchia generazione (e la maggior parte di quelli “artigianali”) non dispongono affatto di questo tipo di funzionalità. In queste situazioni, per rintracciare un guasto si è costretti ad andare a verificare localmente il funzionamento di ogni singola apparecchiatura (access-point, router, switch, ecc.), con un grande spreco di risorse, energie e tempo.

In seguito, sono stati introdotti i controller locali, dispositivi che vengono collegati alla rete e possono comandare e monitorare l’intera infrastruttura hardware dell’impianto dal punto in cui vengono installati. Questa soluzione ha reso molto più semplice la gestione a distanza degli apparati e la ricerca di guasti sulle reti.

Le soluzioni più avanzate, invece, includono strumenti ancora più potenti e funzionali: si tratta di piattaforme di gestione cloud, che consentono di controllare da remoto tutti i dispositivi dell’infrastruttura e effettuare interventi in maniera rapida da un unico posto, anche al di fuori della struttura.

Questi tool comunicano in tempo reale con le apparecchiature di rete, rendendo possibile la modifica delle configurazioni e la visualizzazione dei parametri e delle prestazioni dei singoli apparati.

Grazie a questi software, per ogni apparecchiatura è possibile:

  • Controllare lo stato di attività;
  • Individuare la presenza di traffico anomalo;
  • Conoscere l’esatto numero di connessioni stabilite in quel momento;
  • Identificare in maniera univoca device connessi all’apparato;
  • Analizzare le quantità di traffico dati in entrata e in uscita che vengono instradate su quell’unità hardware, e configurarla per ottimizzarne al massimo le prestazioni.

Non solo.

Una delle caratteristiche più importanti della gestione centralizzata è la funzionalità diagnostica, che consente di effettuare check-up completi della rete di diffusione, individuando in pochi attimi la presenza di apparecchiature malfunzionanti e la loro posizione nella struttura.

Ricerca guasti istantanea

Quali sono i vantaggi pratici di questa feature?

Supponiamo che, in un tardo pomeriggio di agosto, la reception cominci a ricevere numerose segnalazioni di problemi con la rete WiFi in albergo. Alcuni ospiti si lamentano perché i loro dispositivi non riescono a “vedere” la rete, e quindi non possono accedere a Internet. Nello stesso momento, però, per altri utenti il servizio funziona perfettamente.

Sulla base di questi indizi, come si può rintracciare il guasto e risolvere il problema, limitando al minimo la durata del disservizio?

In presenza di una gestione centralizzata dell’impianto hardware, è possibile individuare con facilità quali sono gli apparati che danno problemi e le relative cause, risolvendo le criticità in poco tempo e senza spreco di energie.

Per di più, la piattaforma mostra l’esatta ubicazione di ogni singolo apparato sulla piantina della struttura e il raggio di copertura del suo segnale.

Schermata della piattaforma UniFi per la gestione centralizzata di una rete WiFi in albergo, raffigurante una mappa della disposizione degli access-point all'interno di un hotel.

Conoscendo piano, ala ed esatta localizzazione del dispositivo, i tecnici manutentori possono sostituirlo andandoa colpo sicuro’ e accorciando significativamente i tempi di intervento e di rimessa in funzione della rete.

Questo è solo uno dei vantaggi che la gestione centralizzata può offrire. Vediamone altri.

Ottimizzare è prevenire

In precedenza si è detto che la gestione centralizzata consente di ottimizzare in qualsiasi momento le prestazioni della rete.

Riprendiamo l’esempio sopra e poniamo che il malfunzionamento del sistema WiFi sia dovuto a un access-point andato in sovraccarico a causa delle troppe richieste di connessione ricevute da smartphone, PC e tablet degli ospiti alloggiati su uno stesso piano di albergo.

Dal momento che si è verificato questo inconveniente, è lecito pensare che possa verificarsi anche su altri access-point installati in altri piani camere dell’hotel.

In un caso del genere, avendo a disposizione una piattaforma centralizzata di gestione, è possibile prevenire ulteriori guasti.

Come?

Effettuando un’analisi delle connessioni attive sugli apparati della struttura, per individuare eventuali situazioni al limite e agire di conseguenza, aggiungendo access-point e dimensionando adeguatamente la rete di diffusione nelle aree dell’albergo in cui l’affollamento di connessioni rilevato dalla gestione centralizzata lo richiede.

La soluzione ideale per gestire una rete WiFi in albergo

Anche Wi-Fi Hotel dota le sue installazioni di questo tipo di piattaforme.

La nostra piattaforma di controllo degli accessi a Internet è in grado di funzionare in abbinamento ad hardware di qualsiasi produttore. Quelli che attualmente offrono le soluzioni di controllo centralizzato (locale o in cloud) più interessanti e avanzate sono Meraki, Ubiquiti e HP/Aruba.

Durante la fase di progettazione di ogni impianto, in base alle necessità della struttura e al budget a disposizione, proponiamo la soluzione hardware più adatta, affiancata alla rispettiva piattaforma di controllo centralizzato e al nostro sistema Wi-Fi Hotel.
In questo modo, gli albergatori hanno la possibilità sia di gestire in autonomia gli accessi alla rete, sia di verificarne in ogni momento lo stato di funzionamento, mentre il nostro staff è in grado di effettuare eventuali interventi tecnici da remoto, supportando i clienti con una pronta assistenza.

Per capire come funzionano nel dettaglio queste piattaforme, di seguito illustriamo uno screenshot di un pannello di gestione centralizzata UniFi, fornita insieme agli apparati hardware Ubiquiti.

Il pannello UniFi consente di visualizzare in un’unica schermata le informazioni relative a tutti gli apparati di diffusione collocati all’interno dell’hotel, come mostra la figura qui sotto.

Schermata della piattaforma UniFi per la gestione centralizzata di una rete WiFi in albergo, raffigurante un elenco dei device connessi al wireless di un albergo.

Stato di funzionamento, tempo di attività dell’apparato, numero di connessioni stabilite e codici identificativi dei device degli utenti sono solo alcune delle informazioni che UniFi fornisce in tempo reale a chi vuole analizzare le performance della rete o a chi è alla ricerca di un guasto.

Da remoto, i nostri tecnici possono riavviare i dispositivi, riconfigurarli, variarne indirizzi di rete e canali di trasmissione; verificare, insomma, ogni singolo aspetto del loro funzionamento.

Risultato?

L’assistenza tecnica di Wi-Fi Hotel può effettuare gli interventi di manutenzione con il massimo dell’efficienza e nel minor tempo possibile e i gestori possono garantire la continuità del servizio WiFi nella struttura.

I pannelli di gestione centralizzata degli altri marchi da noi forniti possiedono analoghe funzioni e proprietà.

Per conoscere ulteriori dettagli al riguardo, è possibile visitare la pagina dedicata al sistema Wi-Fi Hotel.

Next (and last) Post:  #4 – Rapporto Qualità/Prezzo Ottimale

L’ultimo post della mini-serie analizzerà gli aspetti legati al rapporto tra il costo di un impianto e le sue performance ad ogni livello.
È questo un tema fondamentale riguardante l’impianto WiFi ideale per un hotel e, forse, quello più delicato e interessante da trattare.

Non perdetevi quindi il prossimo appuntamento della serie, all’interno del quale scopriremo:

  • come si stabilisce il rapporto prezzo/prestazioni di un impianto WiFi professionale;
  • perché è importante “investire benepiuttosto cheinvestire poco“;
  • quali sono i vantaggi che scaturiscono da una consulenza professionale.

A presto, allora, con l’ultimo capitolo della nostra guida.

Articolo precedente
Cosa Vogliono gli Ospiti dal WiFi in Albergo? – INFOGRAFICA
Articolo successivo
6 Pratici Consigli per Migliorare le Recensioni (e Aumentare i Ricavi) del Tuo Hotel

Post correlati

Nessun post correlato

Menu